Standard-Restone Brachiuro

Restone Brachiuro

Standard

 

 Restone Brachiuro
(Razza in fase di recupero, attualmente non riconosciuta ENCI)

Altezza : Altezza al garrese per i maschi da cm 51,0 a cm 53,5 per le femmine da cm 49,0 a cm 51,0

Peso medio: maschi kg 18,5, femmine kg 16,0

Testa: Assi longitudinali superiori leggermente divergenti, si incrociano in corrispondenza dell'apofisi occipitale. Il neurocranio è grande e più lungo del muso nel rapporto di 5 a 4 con stop poco pronunciato. Dentatura a forbice.

Occhi: Di colore giallo, nei mantelli scuri di colore ocra.

Orecchie: Corte, attaccate alte e mediamente aderenti.

Collo: Di media lunghezza, muscoloso, senza giogaia.

Corpo: La lunghezza scapolo ischiale è leggermente superiore all'altezza del garrese di circa 2cm.

Inscrivibile nel rettangolo. Torace ampio e cerchiato, con groppa alta e muscolosa mai discendente.

Arti anteriori: Visti da davanti non sono paralleli, gli avanbracci sono leggermente convergenti

verso l'interno con distanza massima  di 10 cm. Carpi, metacarpi e falangi leggermente divergenti verso l'esterno, tanto da formare un leggero angolo tra  l'avanbraccio e la mano in corrispondenza dell'articolazione carpica.

Arti posteriori: In appiombo e paralleli se visti da dietro.

Piedi: Rotondi ben chiusi con suole dure e resistenti.

Coda: Nel lavoro leggermente inclinata verso l'alto rispetto al prolungamento della groppa. La quasi totalità dei soggetti nasce a coda corta naturale tra i 18 cm e i 24 cm.

Manto: E' formato da pelo duro e ispido ben aderente al corpo e da setole dure e dritte della lunghezza massima di 5 cm. Dotato di protezioni facciali con setole sul muso, sotto la mascella inferiore a forma di  barba e ciuffo sulla nuca. Colori Bianco/Nero, Bianco/Moro, Bianco/Arancio con o senza macchie

Gruppo: Cani da ferma

Comportamento e Carattere

Cane definito da sempre generico, cioè in grado di svolgere più generi di caccia. Frutto di una selezione spartana si adatta a qualsiasi ambiente e clima e per le sue doti psichiche è utilizzabile su tutti i selvatici. Resistentissimo alla fatica, entra senza indugio nei roveti, nell'acqua fredda e nella neve grazie al mantello a pelo duro e la pelle molto spessa. E' un cane da ferma con consenso spontaneo, il Restone può essere utilizzato facilmente, grazie alla sua versatilità, anche per altri tipi di lavoro venatorio. Cane dalla cerca avida e dall'innato senso del collegamento con il conduttore, dote questa che lo sta rendendo molto interessante anche per la ricerca del Tartufo.
Ha una cerca abbastanza ampia che esplica con un galoppo energico alternato a qualche fase di trotto in funzione delle coperture vegetative e delle asperità  del terreno. Pur essendo un cane rustico è elegante nel movimento ed espressivo anche nella ferma che esegue a testa alta ed eretto sugli arti e con la coda ferma e leggermente inclinata verso l'alto. Dopo osservazioni e misurazioni effettuate su un certo numero di soggetti ritenuti tipici, è stata riscontrata la seguente morfologica di massima: l'aspetto generale è di un cane di costruzione solidissima e rustica, con ossatura solida ma non pesante, di media taglia con muscolatura ben sviluppata, pelo duro e coda corta naturale, caratteristiche che ha conservato nel corso della sua lunga e travagliata evoluzione.